«Levate in alto i vostri occhi e guardate: chi ha creato quegli astri?» (Isaia 40, 26)

cac_hemisferic“Lei prof, che ne pensa di quello che abbiamo appena visto?

Questa è la scienza… e la fede? Dove si colloca la fede, quando si entra nel mondo della scienza?”

Sono a Valencia, nella famosa “Città delle Arti e delle Scienze”. Sullo schermo concavo di circa 900 metri quadrati dell’Hemisfèric, è appena terminato un affascinante documentario sulle stelle e chi mi ha fatto la domanda è uno dei miei alunni più svegli.

Faith-in-Science-for-SiteBello, intelligente, spirito indipendente, eppure anche lui fa fatica ad uscire dalla vecchia dicotomia tra scienza e fede. E non è il solo. Basta guardare la storia e subito si capisce che il mio studente è in buona compagnia; anche altri si sono intestarditi nel voler relegare la scienza in una stanza e la fede nell’altra.

istantanea-6-06-01-2016-21-52L’antica tentazione di chiudere Dio in un tempio, è sempre lì, a portata di mano. Il tentativo di darGli dei “confini (forse per avere l’illusione di poterLo contenere e capire) non è mai venuto meno.

Si fa fatica a vederLo dappertutto; libero come l’aria e presente come la vita. Eppure quel Non riempio io il cielo e la terra?” (Gr 23,24) è pieno di Chiarezza Infinita.

dio-stelle-paoloivOvunque ci siano stelle, Lui c’è: l’Altissimo non abita in templi fatti da man d’uomo, come dice il profeta: Il cielo è il mio trono, e la terra lo sgabello de’ miei piedi. Qual casa mi edificherete voi? dice il Signore; o qual sarà il luogo del mio riposo? Non ha la mia mano fatte tutte queste cose? (Atti 7:48-50)

In qualsiasi respiro, Lui c’è: il Dio che ha fatto il mondo e tutto ciò che contiene, che è signore del cielo e della terra, non dimora in templi costruiti dalle mani dell’uomo, né dalle mani dell’uomo si lascia servire come se avesse bisogno di qualche cosa, essendo lui che dà a tutti la vita e il respiro e ogni cosa (Atti 17, 24-25)

Ovunque io mi giri, Lui c’è! Continua a leggere «Levate in alto i vostri occhi e guardate: chi ha creato quegli astri?» (Isaia 40, 26)

L’amicizia è la preziosa carezza di cui non possiamo fare a meno

foto-amicizia-2“Prof. è da un po’ che le volevo scrivere… spero di non disturbarla a quest’ora di notte. 🙂

Non so se lei può darmi un consiglio o, magari, una spiegazione di quanto sto per raccontarle. (Potrebbe essere anche una cavolata per lei, però voglio cercare di capire.)  

Allora, son passati quasi 2 anni da quando ho chiuso con una mia ex amica, (non la farò molto lunga, tranquilla prof:) ); beh, i primi tempi ci stavo malissimo, poi ho capito che non valeva la pena stare male per una persona del genere.

Come lei ben sa, io sono molto amica con Mara. Beh, ogni volta (e le ripeto prof, ogni volta!) che la incontriamo, lei (la mia EX amica)  SOPRATTUTTO in mia presenza, saluta Mara come se mi dovesse far ingelosire. Altre volte, ad esempio, le manda dei messaggi solo per farmi magari ingelosire; a me, invece, non fa ne caldo ne freddo, anzi, mi fa proprio “pena” (scusi la parola!).  Premetto che questa mia ex amica non ha mai potuta vedere a Mara ed ora invece,  quando le scrive, fa tutta l’amica.

P.S. E’ gelosa anche del mio ragazzo. Ma si può?”   Continua a leggere L’amicizia è la preziosa carezza di cui non possiamo fare a meno