Un essere umano è una creatura estetica prima ancora che etica

VENTO DI LEGALITA’…

Lui parla e tutta l’aula magna del Morea è in silenziosa concentrazione.

Lui si commuove, si ferma, ed i 400 ragazzi che lo stanno ascoltando, lo applaudono per incoraggiarlo.

Lui si muove sul palco, gesticola e coinvolge e gli studenti ridono divertiti.

E’ la mattina del 28 aprile 2018 ed io penso: “Ma Angelo Langè riuscirà davvero a farsi seguire da tutti questi ragazzi, per tre ore?

 

 

Ma ora vi racconto tutto dall’inizio.

Torniamo ad un anno fa.

 

Alzi la mano chi sa cosa è Legal@rte.

La prima volta che sentii questo nome, incuriosita, andai a visitarne il sito (http://legalarte.it/ ).

Mi intrigava la parola legalità fusa con la parola arte.

 

Mi rammentava quel famoso dialogo pronunciato da Peppino Impastato nel film “I 100 passi” con il suo amico Salvo (per la cronaca, dialogo mai avvenuto nella realtà ma voluto dai tre sceneggiatori del film Claudio Fava, Marco Tullio Giordana e Monica Zapelli).

 

PEPPINO: Sai cosa penso?
SALVO : Cosa?
PEPPINO: Che questa pista in fondo non è brutta. Anzi
SALVO [ride]: Ma che dici?!
PEPPINO: Vista così, dall’alto … [guardandosi intorno] uno sale qua e potrebbe anche pensare che la natura vince sempre … che è ancora più forte dell’uomo. Invece non è così. .. in fondo le cose, anche le peggiori, una volta fatte … poi trovano una logica, una giustificazione per il solo fatto di esistere! Fanno ‘ste case schifose, con le finestre di alluminio, i balconcini … mi segui?
SALVO:
Ti sto seguendo
PEPPINO:… Senza intonaco, i muri di mattoni vivi … la gente ci va ad abitare, ci mette le tendine, i gerani, la biancheria appesa, la televisione … e dopo un po’ tutto fa parte del paesaggio, c’è, esiste … nessuno si ricorda più di com’era prima. Non ci vuole niente a distruggerla la bellezza …
SALVO: E allora?
PEPPINO: E allora forse più che la politica, la lotta di classe, la coscienza e tutte ‘ste fesserie … bisognerebbe ricordare alla gente cos’è la bellezza. Insegnargli a riconoscerla. A difenderla. Capisci?
SALVO: ( perplesso) La bellezza…
PEPPINOSì, la bellezza. È importante la bellezza. Da quella scende giù tutto il resto.
SALVO: Oh, ti sei innamorato anche tu, come tuo fratello?
A conclusione del dialogo:
PEPPINO: Io la invidio questa normalità. Io non ci riuscirei ad essere così
Continua a leggere Un essere umano è una creatura estetica prima ancora che etica

BASTA!!! Storie di dolore e di rinascita

Foto ufficiale Morea“BASTA! Storie di dolore e di rinascita” 

Domenica 30 marzo 2013

Teatro Gentile di Fabriano, ore 17.00 ed ore 21.00

Spettacolo organizzato dagli studenti dell’I.T.C.G. Morea

Per prenotazioni: Giulia Sassaroli (331 2371208)

                              Maikol Morosini (3345931613)

Il titolo dell’evento che stiamo preparando con centinaia di studenti della mia scuola, è pronto dal mese di novembre, ma a dicembre ho iniziato a chiedermi a chi far fare il manifesto dello spettacolo.

Semplice: ad un’alunna!

Un’alunna un po’ speciale perché, nonostante il suo trasferimento in un’altra scuola, alla ricerca della realizzazione personale attraverso l’arte grafica, è rimasta affezionata anche a noi. 

Un giorno Camilla mi telefona e mi dice: “Prof, vorrei incontrarmi con lei e saperne un po’ di più su questo spettacolo che state preparando. Se devo fare il manifesto ho bisogno di entrare “dentro” l’iniziativa e ciò che volete comunicare”

E così, in un primo pomeriggio di dicembre, in un bel Bar della nostra città, ci siamo incontrate. Continua a leggere BASTA!!! Storie di dolore e di rinascita