Appoggiati sul mio cuscino!

Eccomi, Signore, alla fine di questa giornata.
Col fiato grosso, dopo aver tanto corso.
Ho corso con le gambe ed ho corso con i miei pensieri.
 
So che se mi sento sfinita e col fiato corto, è perché molti passi li ho fatti sui miei vicoletti e non sui tuoi sentieri.

A volte traccio il mio percorso giornaliero con la mia ansia e non con la tua Parola.
Corro confidando sulle mie estenuanti manovre e non sull’abbandono fiducioso in Te.
Così a volte debbo ammettere come Pietro: “Abbiamo faticato tutta la notte, e non abbiamo preso nulla”.
Ho corso tanto e mi ritrovo sfinita.
 
Stasera non voglio addormentarmi con la tristezza addosso.
Anzi.
Voglio chiudere gli occhi, ringraziandoti ugualmente.
Perché se sto facendo questa preghiera, è perché voglio contemplare sia la povertà del mio raccolto che la ricchezza che farò domani, con Te! 
 
Tanto lo so che senza di Te non possiamo far nulla.
Solo l’agitazione ci resta.
Ed io non voglio addormentarmi agitata.
 
Nel salmo 127 tu ci racconti che il pane, ai tuoi amici, Tu lo dai nel sonno. 
 
Signore di tutte le cose, Dio di tutto il creato, appoggiati sul mio cuscino.
Ti faccio posto.
Io dormirò serena e tu sveglierai su di me.
Buonanotte!
M.C. ????
(Tutte le preghiere le trovate anche qui: https://www.instagram.com/intemirifugio/ ❤ )

Lascia un commento